fbpx

[rank_math_breadcrumb]

La pavimentazione esterna, è sicuramente  uno degli elementi essenziali quando stai progettando la realizzazione della tua piscina interrata.

Un elemento importante che ti permette di godertela in totale tranquillità.

Dunque, quando sei in fase progettuale è assolutamente indicato pensare,oltre agli accessori interni come il rivestimento, anche alla pavimentazione esterna.

Perché?

Ti assicurerai una migliore resa finale da un duplice punto di vista:

  • Design
  • Sicurezza

Ed è proprio su quest’ultimo punto che dovrai prestare completa attenzione alla tipologia di materiale che utilizzerai.

Ma arriviamo anche a parlare di questo!

1) Pavimenti per piscine: quale scegliere?

Lo sappiamo benissimo che il risultato finale che deve avere l’aspetto della tua piscina è l’insieme di quelle decisioni, che come dicevamo all’inizio , devono essere tenute in considerazione durante la fase progettuale.

La scelta della giusta pavimentazione è tra queste sia per il livello estetico e dunque il colpo d’occhio finale che lascerà e soprattutto per alcuni fattori di sicurezza che non possono essere assolutamente trascurati.

All’interno della nostra boutique disponiamo di una vasta gamma pronta ad essere scoperta, grazie all’aiuto dei professionisti che mettiamo a tua disposizione. Se sei interessato non esitare a contattarci per saperne di più!

2) Quali sono le caratteristiche di una buona pavimentazione?

Le caratteristiche di un perfetta pavimentazione per la tua piscina interrata devono essere prima di tutte quelle che sappiano garantire il livello di sicurezza.

Quindi lasciando da parte per un momento il design vediamo gli aspetti essenziali:

  • Antiscivolo e atermica ( ovvero che sono capaci di assorbire le radiazioni infrarosse e non si surriscaldano sotto il sole cocente estivo) Pertanto evitano cadute e scottature.
  • Devono saper resistere agli agenti atmosferici e al gelo quando la piscina verrà richiusa ( ma non preoccuparti, per quello abbiamo tempo).
  • Devono sapere resistere ai prodotti chimici.
  • Devono mantenere inalterate il colore nel tempo.
  • Devono essere di facile pulizia.

Oltre alla caratteristiche essenziali, inoltre puoi scegliere tra diversi materiali donando così al tuo progetto diverse finiture possibili.

Potrai cosi armonizzare in maniera perfetta l’architettura circostante. Come dicevamo prima oltre la sicurezza anche il colpo d’occhio ha la sua importanza.

3) L’elemento a L: un’arma in più!

Ok, ti starai chiedendo cosa sia questo elemento a L, giusto? Siamo qui per spiegartelo!.

Dunque quando si parla di pavimentazione per piscine interrate, in generale si parla di una lavorazione tramite posa di piastrelle.

Come sicuramente già saprai, le piastrelle sono dei materiali di finitura, che oltre ad avere una funzione estetica di arredo e architettura, devo possedere importanti “doti” tecniche di resistenza. Ed è qui che entra in gioco l’elemento a L.

In particolare i bordi di queste, detti anche elementi o terminali, hanno il preciso compito di chiudere i contorni delle pavimentazioni, proteggendo dunque tutta la lavorazione.

4) Quali sono i materiali da scegliere per la pavimentazione?

In commercio esistono diverse tipologie di piastrelle che si adattano ad ogni funzione ed uso.

Ci teniamo a precisare che forma e dimensione fanno la loro parte, ma è il materiale che fa a differenza. E quali sono quelli più richiesti?

Piccolo inciso, stai per scoprire quelli più gettonati e i migliori che puoi trovare da noi!

Dunque come dicevamo quelli più richiesti sono:

  • Cotto
  • Mocottura
  • Bicottura
  • Gres porcellanato smaltato
  • Gres porcellanato in massa.

Proprio quest’ultimi  sono quelli che puoi trovare nella nostra boutique.

Come detto fino adesso, e non ci stancheremo mai di dirtelo, quando si scelgono i materiali per una piscina interrata, occorre una riflessione attenta.

Il gres porcellanato grazie alle sue caratteristiche risulta essere la soluzione ideale per gli ambienti circostanti.

Ma non solo. Di fatti disponiamo anche di materiali che garantiscono un fantastico ed elegante effetto legno, capace di soddisfare i gusti estetici.

Inoltre da noi, troverai materiali che riportano la dicitura R11.

Anche qui  sicuramente ti starai chiedendo cosa sia, non è vero?

Ti diciamo subito cosa vuol dire.

pavimenti per piscine

5) Norme di riferimento antiscivolo

 Oltre alle questioni legate alla resistenza agli agenti chimici, atmosferici e all’usura nel tempo, i luoghi in cui è frequente la presenza di acqua, come appunto la tua piscina richiede l’utilizzo di materiali antiscivolo per evitare rischi di cadute.

Dunque ogni piastrella o pavimento che viene prodotto deve riportare un codice che stia ad indicare i gradi di resistenza allo scivolamento.

Come nel nostro caso, esse riportano la dicitura R11, ovvero: aderenza elevata da 19° a 27°. Dunque da noi sicurezza e aspetto estetico sono assicurati.

Interessante no?

Eccoci arrivati alla fine di un altro viaggio all’insegna della realizzazione e della cura della tua piscina interrata.

Se dopo aver letto queste nostre indicazioni sei deciso a scoprire molto di più sulla pavimentazione e i materiali per comporla, non ti resta che venirci a trovare nella nostra boutique dove, grazie all’aiuto e alla consulenza di esperti del settore potrai toglierti ogni dubbio e perplessità.

Oppure puoi tranquillamente compilare il form qui sotto per essere richiamato.