fbpx

[rank_math_breadcrumb]

1) Rivestimento per piscine: una scelta importante

In questo nuovo articolo, vogliamo portarti allo scoperta di uno degli elementi fondamentali in grado sia di proteggere che di personalizzare il tuo progetto: il rivestimento per piscine.

Vi sono molteplici opzioni tra le quali poter scegliere che possono distinguersi per colore, materiale e stile. Ma come scegliere la soluzione più adatta per te?

2) Perché la scelta del rivestimento è cosi importante?

Il rivestimento interno di una piscina interrata risulta essere una componente che  contribuisce a garantire quei requisiti necessari in termini di:

  1. igiene
  2. resistenza
  3. sicurezza

Tre aspetti che non ci stancheremo mai di puntualizzare quando si tratta di realizzare la tua piscina interrata. Requisiti che per essere rispettati dunque, necessitano di scelta del giusto materiale. 

Ma non solo!

Va considerato anche un altro aspetto che potrebbe sembrare secondario, ma di fatto non lo è: l’aspetto estetico!

Anch’esso va attentamente valutato quando si tratta di scegliere il rivestimento interno. Questo perchè segnerà in modo deciso l’aspetto finale della tua piscina. Attenzione però a non farti ingannare solamente dall’estetica.

Per questo ti consigliamo di rivolgerti ad un nostro esperto per farti consigliare l’opzione più adeguata che sia soprattutto funzionale per la tua realizzazione: una piscina bella ed elegante, ma che sia anche robusta e facile da pulire.

Dunque come visto sino adesso le possibilità di personalizzare la tua piscina interrata sono davvero molte. Ma ricorda che sono i quei particolari in termini di soluzione tecnica e stile a fare la differenza.

Non ci resta che scoprire nel dettaglio il rivestimento per piscine che più ti si addice! Pronto? Andiamo.

rivestimento per piscine

3) Rivestimento in pvc

Il rivestimento per piscine interrate va considerato come quell’area che ricopre fondo e pareti della vasca e che è caratterizzato per la varietà di materiali di cui è composto

E considerando che inciderà notevolmente nei colori riflessi dall’acqua, conferendo all’ambiente tonalità e sfumature diverse va scelto con cura dettagliata.

La tipologia che ti presentiamo è quella del PVC (cloruro di polivinile). Uno dei materiali più diffusi quando si progetta una piscina interrata, è una soluzione molto pratica che garantisce buona resa estetica e prezzi contenuti. Si pone come soluzione duttile applicabile a tutte le tipologie di vasche perché è in grado di :

  1. Adattarsi a qualunque forma
  2. adattarsi a qualunque dimensione e tecnologia
  3. adattarsi alle vasche in pannelli d’acciaio

Si definisce come un materiale robusto che viene prodotto ed utilizzato per resistere agli strappi, ai cambi atmosferici e soprattutto all’aggressione di prodotti chimici presenti in acqua. Ma il particolare che lo contraddistingue e ti faciliterà il compito è che è facile da pulire!

Anche la personalizzazione oggi è ampiamente disponibile per il pvc. Cosa vogliamo dire con questo?

Che non sei più obbligato a scegliere il classico colore azzurro per l’interno  della tua piscina interrata. Potrai spaziare tra la scelta di diverse tonalità come:

  1. sabbia
  2. grigio antracite
  3. bianco
  4. grigio chiaro

Ogni colore ti garantisce un risultato eccezionale: i colori più chiari ad esempio esalteranno i riflessi solari ed il blu dell’acqua, quelli con gradazione più scura invece giocheranno con profondità ed eleganza. 

Dobbiamo aggiungere che alle tinte di questo rivestimento si accompagnano alcune nuance originali come ad esempio l’effetto marmorizzato o mosaico fine, accomunate da greche dello stile classico o moderno e decori personalizzati con la possibilità di ottenere composizioni cromatiche di grande effetto.

In sintesi quali sono i vantaggi di scegliere un rivestimento in pvc?

  1. pratico e veloce da installare
  2. qualità eccellenti a prezzi contenuti
  3. manutenzione semplice
  4. personalizzazione 
  5. elevata resistenza

4) Qualità e durata: pvc versus piastrelle

Come diciamo da sempre, la piscina interrata cosi come ogni progetto che si rispetti deve essere pensato e realizzato rispettando qualità dei materiali e durata nel tempo. Un ruolo particolarmente importante è ricoperto oltre che  dalla forma e dalla pavimentazione ( di cui approfondiremo il discorso prossimamente) dal rivestimento. 

Che diventa cosi una questione di precisione e scrupolosità. E se fino adesso ti abbiamo parlato del rivestimento in pvc come scelta migliore, vogliamo fortificare queste nostre considerazioni.

Perchè ti starai domandando “ma se volessi fare un rivestimento in piastrelle?”

Dunque devi sapere che il rivestimento per piscine attraverso l’uso di piastrelle è una tipologia ormai “superata”. Cioè? Che ormai viene utilizzato per le sole piscine in cemento armato e nel campo della balneazione pubblica.

Inoltre il materiale più utilizzato è il gres che viene incollato al fondo e alle pareti della vasca. Richiede un trattamento di impermeabilizzazione interno ed esterno e viene utilizzato in zone dove il clima  è generalmente temperato, perchè in presenza si sbalzi di temperatura eccessivi potrebbe risentirne….e non poco!.

Inoltre è solito consigliare questo tipo di soluzione solo in presenza di terreni particolarmente stabili perché eventuali scosse di assestamento potrebbero causare crepe e dunque causare infiltrazioni.

Altro aspetto che va a vantaggio del pvc è dato dal fatto che le piastrelle soprattutto quelle immerse sempre nell’acqua sono soggette ad azione logorante di cloro e detergenti. Inoltre quando arriva la stagione invernale, il freddo ed il gelo sono soliti aggredire il rivestimento della tua piscina mettendolo a dura prova.

Infine vanno considerate anche le tempistiche quando devi realizzare il tuo sogno. Dunque oltre ai diversi tempi di costruzione, scavi e richieste comunali devi considerare che apporre piastrelle richiede molto più tempo di un rivestimento per piscine in pvc, il quale dalla sua non ha nemmeno bisogno di una precedente impermeabilizzazione delle superfici.

Dunque dal confronto tra i due tipi di rivestimento sicuramente il pvc batte le piastrelle!

5) La boutique di Tpiscine

Bene sei giunto alla fine di questo articolo, pronto per scegliere definitivamente il tuo rivestimento. Non ci stancheremo mai di dirti che saper scegliere il materiale più adatto, a seconda della conformazione del terreno, della zona d’installazione, e di tutte le necessità del progetto come ad esempio poterlo realizzare seguendo il tuo stile ed il tuo desiderio è possibile solo avvalendosi di professionisti preparati e seri, in grado di saperti dare i giusti consigli.

Per questo nella nostra boutique potrai prenotare il tuo appuntamento, per poter vedere e toccare con mano i materiali che mettiamo a tua disposizione. Nel caso del rivestimento in pvc oltre che poter constatare le diverse colorazioni potrai, attraverso la consulenza di uno nostro esperto osservare l’intera gamma, al fine di definire il progetto totale nel suo essere.

Perché ricorda: ” Progettare una piscina è progettare non una goccia di lago o di mare, ma costruire un’architettura con il cielo che  fa da tetto e fiori e piante per pareti”.