fbpx

TPiscine

Piscina interrata

Come è fatta una piscina interrata?

Piscina interrata

Come è fatta una piscina interrata?

Costruire una piscina interrata è un desiderio facilmente realizzabile grazie alle nuove tecnologie costruttive e ai materiali innovativi presenti sul mercato, come i pannelli in acciaio.

Possedere una piscina interrata in giardino, è un sogno comune a molti di noi. La piscina rappresenta la sensazione di benessere e di buon relax che tutti desideriamo.

Ma la scelta della piscina non può essere casuale, dobbiamo essere sicuri che le sue dimensioni, posizione e funzionamento siano tutto ciò che vogliamo e di cui abbiamo bisogno:

  • la posizione: se in giardino o interna;
  • la dimensione: in base allo spazio a disposizione, al numero di persone che la utilizzerà, ma anche alla quantità di acqua e di impianto che si ha intenzione di gestire;
  • la forma: se sarà utilizzata soprattutto a fini sportivi o essenzialmente come area relax;
  • gli accessori: una o più scale comode di ingresso e la doccia a bordo vasca da utilizzare prima di entrare o uscire dalla vasca;
  • il sistema di ricircolo che consente di recuperare l’acqua della vasca, inviarla al filtro, ripulirla e quindi immetterla nuovamente in circolo.

Il locale tecnico della piscina interrata: quello che devi sapere

Il locale tecnico per il buon funzionamento dell’impianto costituisce il nucleo tecnico della piscina interrata. È già dotato di un sistema di filtrazione premontato a seconda delle dimensioni e delle caratteristiche della piscina o delle esigenze del cliente. Il locale tecnico è composto da filtri a sabbia, pompe di circolazione, quadri elettrici (optional), valvole necessarie alla regolazione e al funzionamento del sistema di circolazione della piscina; può contenere anche eventuali centraline e strumenti per l’analisi dell’acqua e il dosaggio automatico dei prodotti chimici.

Piscine interrate: quali sono le tecnologie?

Le piscine in pannelli di acciaio, sono diventate negli ultimi anni lo standard per le piscine residenziali in Italia. Sono il perfetto compromesso tra la velocità di installazione di piscine in muratura e prefabbricate a costi uguali o leggermente inferiori rispetto alle altre tipologie. Questo tipo di soluzione garantisce flessibilità e robustezza e diventa così un’opzione efficace anche in zone sismiche.

Le piscine in cemento armato, sono le più comuni perché sono in circolazione da più tempo, ma non rappresentano più la soluzione migliore in assoluto visti i nuovi materiali, in quanto la realizzazione di tali piscine richiede un livello di precisione molto elevato, sia nella fase della gettata del calcestruzzo sia nella fase di impermeabilizzazione. Offrono una grande variabilità poiché possono essere applicati tutti i tipi di rivestimenti, ma all’aumentare della difficoltà e della qualità del materiale, cresce anche il costo di costruzione. Pertanto, il prezzo finale è di gran lunga il più alto in quanto richiede manodopera qualificata e accurati lavori di costruzione.

Le piscine in vetroresina, sono di veloce installazione sia perché fatto lo scavo si può appoggiare direttamente la vasca sia perché non necessitano di rivestimento.

 Ora che hai le idee più chiare? Contattaci, siamo a tua disposizione.
Condividi sui social
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin